Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Trattamento “Forfettari”, troppe criticità: I commercialisti sollecitano il garante



l Ministero dell’Economia e l’Agenzia delle Entrate chiamati a trovare soluzioni concrete al fine di risolvere alcune criticità riscontrate nella manovra, riguardo il trattamento dei cosiddetti forfettari. A sollecitarli il garante del contribuente della Sicilia, Salvatore Forastieri, su sollecitazione del coordinatore degli ordini dei commercialisti e dei contabili di Sicilia, Maurizio Attinelli il quale, recependo le istanze provenienti dalla categoria rappresentata, ha evidenziato, attraverso una lettera indirizzata al Garante, una serie di misure della nuova manovra che necessitano di essere riviste e modificate. La legge finanziaria, ad esempio, esclude, dal regime agevolato i dipendenti e i pensionati che hanno un reddito di lavoro o assimilato superiore a 30 mila euro annuali. “La lettera al garante dei contribuenti- spiega Attinelli- intende evidenziare alcuni dubbi e perplessità in riferimento alla possibilità di accedere al regime agevolato con l’utilizzo della flat tax. Ho chiesto pertanto al garante delle risposte adeguate a chiarire tali dubbi”. Nello specifico il coordinatore regionale dei commercialisti ha chiesto a Forastieri l’intervento teso a dichiarare non dovute le sanzioni che potrebbero derivare da un comportamento che, a seguito delle istruzioni ministeriali che saranno emanate, potrà risultare errato, attesa l’oggettiva incertezza normativa e la buona fede delle scelte adottate dei contribuenti; E a concordare un congruo termine di almeno 120 giorni, dopo la pubblicazione delle istruzioni ministeriali, per la regolarizzazione delle posizioni dei singoli contribuenti che dovessero risultare non corrette sulla base delle nuove indicazioni ministeriali.

Pronta, articolata e concreta la risposta del garante che, con una nota inviata al Ministero dell’Economia e Finanza e all’Agenzia delle Entrate, prendendo atto delle perplessità manifestate a nome della categoria e dei contribuenti, dall’Ordine dei Commercialisti, invita gli Enti sopraccitati a “voler assumere qualche iniziativa al fine di trovare soluzioni concrete alla problematica, manifestata da più parti, accogliendo le richieste dei professionisti, riconoscendo l’oggettiva incertezza della norma, onde evitare di esporre all’applicazione delle sanzioni i contribuenti i quali, in presenza di una norma non chiara, potrebbero trovarsi in una situazione di irregolarità non avendo applicato, sin dall’inizio dell’anno, le nuove disposizioni, transitando nel regime di applicazione di imposta ordinario”.
Una risposta, quella del garante del contribuente della Sicilia, salvatore Forastieri, molto apprezzata dal coordinatore degli ordini Attinelli: “il garante – commenta il presidente dell’Odcec di Ragusa- ha risposto con solerzia alla nostra richiesta, prendendo atto della fondatezza delle nostre istanze ed attivandosi prontamente per addivenire ad una soluzione in tempi brevi”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]

3 min

Alla Sicilia mancano 35 impianti per i rifiuti. A renderlo noto è CONAI, che nel suo studio Per uno sviluppo della raccolta differenziata nel Centro-Sud stima – per la prima volta in Italia – il fabbisogno impiantistico delle Regioni del Mezzogiorno in vista degli obiettivi di riciclo chiesti dall’Unione Europea al 2030. L’investimento necessario in […]