Shadow

Turismo, Invitalia e Aeroviaggi investono 25,6 milioni in Sicilia

Invitalia ha firmato un contratto di sviluppo con il tour operator Aeroviaggi per la riqualificazione e il rilancio dell’ex villaggio Valtur di Pollina, in Sicilia. L’accordo è stato siglato da Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia, e da Antonio Mangia, presidente del consiglio di amministrazione di Aeroviaggi.

 

L’investimento complessivo è di 25,6 milioni di euro, di cui 14,2 concessi da Invitalia (5,5 a fondo perduto e 8,7 come finanziamento agevolato). Sono previsti a regime 66 nuovi posti di lavoro. La struttura turistica – situata in provincia di Palermo, nei pressi di Cefalù, e chiusa da anni – verrà riqualificata e gestita da Aeroviaggi. Sorgerà un nuovo complesso alberghiero a quattro stelle che si chiamerà “Pollina Resort”.

 

I lavori saranno ultimati entro maggio 2017, in vista della prossima stagione estiva. “Questo accordo – afferma Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia – conferma la nostra attenzione per un settore strategico come il turismo, che consideriamo una risorsa fondamentale per il Paese e in particolare per il Sud. La riapertura del villaggio di Pollina avviene nella convinzione che investire sulla bellezza genera crescita e occupazione”. “Grazie al finanziamento di Invitalia – dichiara Antonio Mangia, presidente del consiglio di amministrazione di Aeroviaggi – il complesso alberghiero Pollina Resort aprirà il prossimo 9 giugno. L’annuncio della riapertura ha suscitato grande consenso sui mercati italiano ed estero e prevediamo il totale riempimento delle 340 camere per tutta la stagione 2017”.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.