Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

UniCredit lancia offerta per la gestione del welfare aziendale dedicata alle Pmi



Parte oggi la nuova offerta UniCredit Welfare, pensata per le PMI clienti della banca, che permette anche alle imprese meno strutturate di gestire proposte di welfare a favore dei loro dipendenti.

Il welfare aziendale si sta sempre più rinforzando come tendenza del sistema di sicurezza sociale in Italia: negli ultimi anni è molto cresciuta l’attenzione delle aziende nei confronti di temi come la qualità della vita dei propri lavoratori, le loro relazioni interpersonali e la gestione del proprio tempo. A questa crescente attenzione hanno contribuito, da un lato, una normativa che prevede importanti agevolazioni fiscali per datori di lavoro e dipendenti, dall’altro numerosi CCNL, in cui viene esplicitamente prevista l’erogazione obbligatoria di contributi di welfare, evidenziando così la necessità di attivarsi per la gestione di iniziative di welfare anche alle imprese più piccole.

UniCredit, già da diversi anni, è un’azienda all’avanguardia per il proprio welfare, con una serie di iniziative volte al miglioramento dell’equilibrio tra vita professionale e privata dei propri lavoratori, sviluppando un’offerta distintiva per bisogni che cambiano nel tempo, mettendo al centro dell’attenzione le persone in quanto tali, il loro tempo e il loro benessere psico-fisico.

Coerentemente con questo approccio, la sempre più diffusa esigenza di aziende e lavoratori di incontrarsi su questa materia ha spinto UniCredit, fin dal 2017, a ideare piattaforme di prodotti e servizi dedicate anche ai dipendenti delle aziende clienti della banca, con il duplice scopo di promuovere al loro interno il welfare aziendale – in diverse forme -, e di rendere UniCredit la banca di riferimento per i loro dipendenti.

UniCredit Welfare, frutto di una collaborazione con Jointly, azienda leader nelle soluzioni di welfare aziendale – nasce dunque in questo contesto, e si rivolge con un’offerta distintiva anche alle aziende di piccole e medie dimensioni, per le quali le soluzioni di welfare strutturate sono troppo onerose e complesse da implementare. Grazie a UniCredit Welfare, le PMI potranno gestire l’erogazione di contributi welfare verso i loro dipendenti, in modo semplice e con zero complessità amministrative, garantendo al tempo stesso la più ampia scelta di spendibilità dei contributi.

In particolare con UniCredit Welfare, le aziende potranno offrire ai propri dipendenti l’accesso a due tipologie di benefici:

• I servizi Welfare di Jointly: un’ampia rete nazionale di servizi welfare (dalle esperienze turistiche alle visite mediche, dai corsi di lingua agli abbonamenti per cinema e musei, dalla ricerca di una badante al baby sitting), dove poter effettuare acquisti e spendere eventuali premi, gratifiche e crediti welfare previsti dal CCNL di riferimento, oltre a condizioni esclusive per l’acquisto di prodotti di marche prestigiose.
• Il “Benefit Pack” di UniCredit: che offre condizioni vantaggiose su alcuni dei principali prodotti e servizi del catalogo UniCredit, come ad esempio prestiti personali, aperture di credito e mutui ipotecari.

Entro la prima settimana di aprile UniCredit Welfare sarà disponibile presso tutte le agenzie UniCredit in Italia. In caso di interesse, i clienti imprese di UniCredit possono rivolgersi alla propria filiale, che provvederà a registrare la richiesta di attivazione del servizio a Jointly. Una volta ricevute da quest’ultima le credenziali di accesso alla piattaforma, l’impresa sarà autonoma nella distribuzione di accessi, premi e crediti welfare ai propri dipendenti.

Maggiori informazioni sul servizio UniCredit Welfare sono disponibili al link: https://www.unicredit.it/it/chi-siamo/noi-e-le-imprese/UniCredit-Welfare.html

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]

2 min

Completata la Rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria in Sicilia e il relativo Programma di valutazione che, attraverso 53 stazioni di rilevamento su tutto il territorio regionale, fornirà un’informazione completa sui livelli di inquinamento. Un intervento voluto dal governo Musumeci e realizzato attraverso Arpa Sicilia, che consente di superare definitivamente la procedura di infrazione europea e porre fine alla gestione […]

2 min

Si è svolta oggi – via webinar – la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione di “Vai col Vento!”, il progetto formativo promosso da Erg con la collaborazione di Ancitel Energia Ambiente, sui temi legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibilità che ha coinvolto 201 classi di 59 scuole secondarie di primo grado […]