domenica, Settembre 27
Shadow

Covid-19, dall’Argentina speranze dal siero dei cavalli (video)

Dal siero degli anticorpi equini la speranza di un farmaco contro il Covid-19. Una speranza viene dall’Argentina dove alcuni medici studiano un nuovo farmaco a base di anticorpi equini ottenuti iniettando nei cavalli una proteina presente nel coronavirus.

“Il siero ha una capacità di neutralizzare il virus Covid-19 da 20 a 100 volte superiore alla media del plasma dei convalescenti. In 15 -20 giorni inizieremo i testi clinici su circa 250 pazienti in 15 ospedali e cliniche private dell’area metropolitana de Buenos Aires”, spiega Fernando Goldbaum direttore scientifico di Inmunova.

Per ora la ricerca è ferma ai primi test di laboratorio, soddisfacenti; a luglio si avranno dati più sicuri. Il trattamento avrebbe il vantaggio di poter essere prodotto su larga scala senza grandi rischi per i cavalli. Dal sangue di ogni equino infatti possono essere ricavati circa 20 litri di siero in una settimana.

Oltre 54mila nuovi casi in un giorno è invece la cifra record, il numero totale dei contagiati dal coronavirus che arriva al milione e fa del Brasile un gigante ferito con fosse comuni e ormai circa 49mila morti.

Ormai è il secondo Paese al mondo per numero di casi, superato solo dagli Stati Uniti, i contagiati crescono e c’è anche la certezza che siano sottostimati vista la carenza di test. Non cambia inoltre la linea del presidente Bolsonaro che, fatalista, minimizza per salvare l’economia. Eppure tutt’intorno è la tragedia perché il virus, che dopo la Cina ha ammalato l’Europa e gli Stati Uniti, ora ha il suo centro nell’America latina: cresce in Cile , in Perù ; il Messico è il settimo Paese al mondo per casi e supera le 20mila morti.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.