Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Fondi Ue Sicilia, proroga a marzo 2022 per i progetti



La Regione siciliana ha concesso una proroga fino al 23 marzo 2022 per per i progetti comunitari del Po-Fesr 2014/20. “Quindi questa proroga si poteva fare. Eppure, quando lo abbiamo suggerito noi, lo scorso giugno, per il governo Musumeci si trattava di una strada impraticabile. L’assessore Turano disse addirittura che Bruxelles non lo avrebbe mai permesso. Oggi, per la fortuna delle aziende interessate, il governo è tornato indietro sui suoi passi e ci ha dato ragione.  Meglio tardi che mai, ma adesso si consenta alle imprese anche di rivisitare i propri progetti di internazionalizzazione per adattarli alle nuove esigenze post-pandemiche”. 

A dichiararlo sono i deputati regionali del Movimento 5 Stelle, che sull’argomento avevano presentato a giugno una richiesta di audizione del governo Musumeci in III commissione Attività produttive all’Ars. Ci si riferiva allora in particolare alla misura 3.4.2 del PO FESR 2014-2020 (supporto all’internazionalizzazione delle imprese) che comprende gli eventi di promozione all’estero, congelati a causa della pandemia. 

“La nostra analisi non faceva una piega”, riferisce Ketty Damante, deputata regionale M5S, che sul tema ha presentato una mozione, il mese scorso, insieme al collega Giorgio Pasqua. “I termini di scadenza del PO-FESR – riprende Damante – consentono di arrivare al dicembre 2023. Molte fiere ed eventi, inseriti nei piani commerciali e di marketing di parecchie imprese beneficiarie dell’azione, sono stati spostati nel 2022. Si permetta adesso alle aziende, quindi, non solo di presentare i piani potendo contare su qualche mese in più di tempo, ma soprattutto di rivederli nel merito, sempre nel rispetto dell’unico avviso del 2018. Questo sarebbe un modo per superare quella cortina di incompetenza sul piano tecnico, se non addirittura di arroganza, che il governo regionale ha finora espresso in questo importante settore”, conclude la deputata M5S.  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]

2 min

In arrivo l’ultima tranche dei 6,5 milioni di euro destinati ai Comuni per dotarsi dei piani energetici. È una delle iniziative rese note nell’ambito della quarta edizione dei “Green Salina energy days”, che si concluderà oggi. L’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, e il direttore generale del dipartimento Energia, Antonio Martini, hanno incontrato i sindaci dei […]

1 min

“La Tari, in base al nuovo piano economico finanziario, aumenterà per gli anni 2021-2023. Si dovranno pagare 21 milioni di euro che saranno equamente distribuiti nei tre anni. Per le famiglie è previsto un aumento di 30 euro”. Lo ha detto Girolamo Caruso, presidente della Rap, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo […]