Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Mercati ortofrutticoli all’ingrosso, debutta il marchio Qualità&Sicurezza



Milano e Roma sono i primi due mercati ortofrutticoli all’ingrosso ad aver ottenuto il marchio “Qualità&Sicurezza” del Sistema di qualificazione nazionale promosso da Unioncamere e Mipaaf.  Si tratta di un percorso innovativo che punta a migliorare la qualità e la sicurezza dei prodotti ortofrutticoli commercializzati nei mercati all’ingrosso oltreché a  valorizzare la trasparenza all’interno del sistema distributivo.

Il progetto di qualificazione nato dall’intesa siglata tra il Ministro Maurizio Martina e il Presidente Unioncamere Ivan Lo Bello in occasione di Expo 2015, dopo l’epilogo positivo della fase di sperimentazione avviata con il mercato ortofrutticolo all’ingrosso di Milano, è stato esteso ai mercati ortofrutticoli di tutta Italia che potranno aderire facoltativamente. Il Centro Agroalimentare di Roma (CAR) è ora il secondo mercato ad aver ottenuto il marchio mentre già altri della rete di Italmercati sono in procinto di ottenerlo.

La prossima tappa del progetto vedrà il coinvolgimento degli operatori ortofrutticoli presenti all’interno dei mercati qualificati che potranno a loro volta, anch’essi, aderire al Sistema di qualificazione nazionale e ottenere il marchio “Qualità&Sicurezza” rafforzando, così, la condivisione dell’iniziativa lungo tutta la filiera.
Il marchio presenta infatti due distinti livelli di qualificazione: uno per i mercati all’ingrosso e l’altro per gli operatori commerciali presenti al loro interno.

I due livelli di qualificazione richiede, in parallelo, anche due distinti livelli di controllo: uno a cura dell’Unioncamere verso i mercati all’ingrosso e l’altro a cura dei mercati verso gli operatori aderenti. Per garantire terzietà nelle fasi di controllo l’Unioncamere si avvarrà di una propria struttura specializzata, mentre i mercati, per il secondo livello di controllo, potranno avvalersi o della locale Camera di commercio o di un organismo di certificazione accreditato.

Il livello di controllo sui mercati accerterà la capacità della struttura di gestire i servizi mercatali e la legalità delle operazioni di distribuzione che avvengono al loro interno; il livello di controllo sugli operatori dovrà assicurare il rispetto dei requisiti di salubrità e tracciabilità delle produzioni ortofrutticole proposte in vendita.
Un passo avanti per garantire la qualità, la trasparenza, la sicurezza e la legalità a beneficio non solo degli operatori commerciali ma anche dei consumatori finali, e per il quale il Sistema Camerale intende contribuire anche attraverso specifiche campagne promozionali.

Ulteriori informazioni sul marchio Qualità e Sicurezza sono presenti online anche su:  www.qsmercati.it www.facebook.com/qsmercati, twitter.com/qsmercati, instagram.com/qsmercati/

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]