Sicilia Economia - News di economia, turismo e agricoltura in Sicilia.

Mutui, Creacasa: obiettivo 460 milioni nel 2017



Sono oltre 260 i subagenti finanziari che partecipano alla convention annuale di Creacasa, società 100% Credem specializzata in mutui, finanziamenti alle famiglie e prodotti assicurativi, che si svolge oggi e domani a Budapest. Nel corso dell’incontro il presidente di Creacasa Stefano Pilastri, il direttore generale Lorenzo Montanari ed il vice direttore generale e direttore commerciale Giandomenico Carullo hanno analizzato i risultati della società ed illustrato gli obiettivi di crescita per il futuro, in coerenza con la strategia di sviluppo delle quote di mercato e della clientela del Gruppo Credem.

In particolare, per il 2017 Creacasa punta a raggiungere 460 milioni di euro di mutui erogati, 7,5 milioni di euro di premi netti tra polizze assicurative CPI e stand alone e più di 4 mila nuovi clienti. Inoltre, particolare attenzione sarà riservata all’ampliamento della gamma dei prodotti con il lancio a fine febbraio del nuovo leasing immobiliare abitativo della società Credemleasing. Tale prodotto, in linea con quanto previsto dalla legge di stabilità 2016, si rivolgerà prevalentemente ad un target di clientela giovane, per favorire l’acquisto della prima casa assicurando al tempo stesso un importante risparmio fiscale.

Per quanto riguarda il 2016, sul fronte tecnologico è avvenuto il lancio dell’app che risponde ad un nuovo modello di consulenza a distanza attraverso sistemi di messaggistica istantanea o videochiamata e l‘introduzione della firma digitale che ha consentito la dematerializzazione di oltre il 94% dei documenti amministrativi dei subagenti, con conseguenti riduzioni in termini di costo e impatto ambientale.

“Anche in un contesto molto complesso come quello che sta vivendo tutto il sistema economico nazionale”, ha dichiarato Lorenzo Montanari, direttore generale di Creacasa (foto a destra), “siamo stati in grado di crescere e di raggiungere risultati di grande rilievo. Ci attendono importanti sfide anche per quest’anno”, ha proseguito Montanari, “in cui saremo impegnati a cavalcare la ripresa del mercato con obiettivi sfidanti per tutti noi”, ha concluso Montanari. “Tecnologia, competenza dei subagenti ed un modello di business efficace. Sono stati questi”, ha dichiarato Giandomenico Carullo, vice direttore generale di Creacasa (foto a sinistra), “gli elementi fondamentali per la strategia di crescita dell’azienda. Nel 2017”, ha proseguito Carullo, “continueremo ad investire in particolare sulla gamma prodotti, su un nuovo sistema provvigionale e sullo sviluppo tecnologico. Questo consentirà alla rete di competere al meglio sul mercato che si presenta in rippresa, nonostante manifesti ancora segnali di difficoltà”, ha concluso Carullo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente

1 min

Il governo Musumeci, su proposta dell’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, nell’ultima seduta di giunta ha approvato il Paf (Prioritized Action Framework), il Piano delle azioni prioritarie per la Rete Natura 2000 siciliana. Questo importante traguardo permetterà alla Regione Siciliana di garantire ogni investimento utile alla tutela e alla valorizzazione del capitale naturale regionale. L’approvazione […]

2 min

Si è insediato ieri il tavolo tecnico presieduto dall’assessore regionale per il Territorio e l’ambiente, Toto Cordaro, per definire la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile “La Sicilia Sostenibile”, in linea con gli obiettivi di Agenda 2030. Al tavolo hanno partecipato i rappresentanti dei dipartimenti in capo agli assessorati della Regione Siciliana ed esperti esterni […]

4 min

L’aria siciliana migliora in termini di qualità e il mare è complessivamente in buona salute. È quanto emerge dai dati contenuti nell’Annuario dei dati ambientali 2021, elaborato dall’Arpa, Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «L’annuario – spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro – raccoglie e rielabora in 175 pagine i dati ambientali siciliani di norma riferiti […]

2 min

Nel corso del 2020, attraverso i suo impianti, Siciliacque è riuscita a produrre circa 5.500.000 Kwh di energia elettrica da fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico e solare), riducendo così l’impatto sull’ambiente e minimizzando i consumi nella gestione del ciclo dell’acqua. È questo uno dei principali dati contenuti nel bilancio di sostenibilità di Siciliacque, approvato ieri […]