venerdì, Gennaio 22
Shadow

Autore: economysicilia

UniCredit sottoscrive minibond “sostenibile” da 3,5 milioni emesso da Meic Services

UniCredit sottoscrive minibond “sostenibile” da 3,5 milioni emesso da Meic Services

Economia Sicilia
UniCredit ha sottoscritto un prestito obbligazionario (minibond) “sostenibile” da 3,5 milioni di euro emesso dalla Meic Services spa, impresa industriale con sede a Gela (CL) e che opera da oltre 30 anni nel comparto delle forniture di metano. Il prestito obbligazionario, della durata di 6 anni, è finalizzato a  sostenere le strategie di crescita e sviluppo della Meic Services che, al fine di affrontare la sfida del metano liquido (LNG), ha predisposto un ambizioso piano di investimenti che prevede la creazione di nuovi punti di caricamento in Sicilia (Patti e Paternò), in Calabria (Marcellinara) e in Sardegna (Cagliari e Oristano) che richiedono l’acquisto di nuovi mezzi (carri bombolai e cisterne), cabine di riduzione e compressione, serbatoi, punti ...
Covid, Cnel: “Crisi ha colpito 12 milioni di lavoratori”

Covid, Cnel: “Crisi ha colpito 12 milioni di lavoratori”

economia italiana
Una fotografia allarmante emerge dal 'Rapporto sul Mercato del lavoro e la contrattazione 2020' del CnelGiovani e donne pagano il prezzo più alto della crisi innescata dalla pandemia di Covid  Per il Cnel il mercato del lavoro "all’inizio del 2021 presenta più ombre che luci" e "la situazione è destinata molto probabilmente ad accentuarsi e diventare ‘esplosiva’ con l’interruzione della cassa integrazione e la fine del blocco dei licenziamenti". È la fotografia allarmante che emerge dal 'Rapporto sul Mercato del lavoro e la contrattazione 2020' del Cnel. Si teme, sottolinea il Cnel, "che una parte degli esuberi verrà sicuramente ‘assorbita’ dall’economia sommersa non riuscendo a trovare un’occupazione in regola andando ad aumentare la quota già aumentata negli ultimi anni di lavoro ...
Commercio, Istat: calano vendite ma cresce e-commerce (+50,2%)

Commercio, Istat: calano vendite ma cresce e-commerce (+50,2%)

economia italiana
In crescita per l'Istat le vendite dei beni alimentari (+1,0% in valore e in volume) calano altri settori come le calzature (-45%). Secondo la Banca d'Italia oltre 2000 Pmi pronte a quotarsi in Borsa Rispetto a novembre 2019, il valore delle vendite al dettaglio diminuisce sia per la grande distribuzione (-8,3%) sia per le imprese operanti su piccole superfici (-12,5%). Lo rileva l'Istat precisando che le vendite al di fuori dei negozi calano del 14,3% mentre il commercio elettronico è in forte aumento (+50,2%). Nel dettaglio, viene segnalata la marcata diminuzione registrata nel comparto dei beni non alimentari che ha investito sia la grande distribuzione (-25,7%) sia, in misura inferiore, le imprese operanti su piccole superfici (-16,9%).  A novembre 2020 si stima, per...
Crisi o profitti record: ecco quali settori hanno sofferto e quali guadagnato nel 2020

Crisi o profitti record: ecco quali settori hanno sofferto e quali guadagnato nel 2020

economia italiana
L’economia Italiana, come quella europea in generale, ha avuto un 2020 molto complicato per via della crisi del coronavirus, che ha causato danni a molti livelli, incluso quello economico.  Sono molti i settori in ginocchio a causa della pandemia, ma altri sono riusciti al contrario a beneficiare dei suoi effetti facendo profitti record. L’intero settore della ristorazione è, com'è ovvio, uno dei più colpiti, per via del coprifuoco notturno e della chiusura anticipata dei bar e dei ristoranti (quando non sono addirittura chiusi nelle zone rosse). E nonostante la possibilità di proporre piatti da asporto, la paura e la tensione economica attuale hanno fatto calare il fatturato di molti gestori.  La cultura è ancora più in sofferenza; cinema, teatri e locali sono stati chiusi ...
Eni, Corte dei conti: risultati 2019 in flessione, sviluppi da monitorare

Eni, Corte dei conti: risultati 2019 in flessione, sviluppi da monitorare

economia italiana
Nel 2019, in una situazione di flessione dello scenario petrolifero e del più accentuato calo dei prezzi del gas a causa dell’eccesso di offerta globale e della contrazione della domanda asiatica, Eni spa chiude l’esercizio 2019 con un utile netto di 2.978 mln di euro, in diminuzione di 195 mln rispetto al 2018, in cui l’utile era stato di 3.173 mln, per effetto, essenzialmente, della riduzione del risultato operativo (-1.844 mln) e dei maggiori oneri di imposta (387 mln). Tali effetti sono stati solo in parte compensati dai maggiori proventi netti su partecipazioni (1.988 mln). Anche l’utile netto di competenza, pari a 148 mln, evidenzia una diminuzione di 3.978 mln rispetto al 2018, mentre il patrimonio netto della Società si è attestato a 41.636 mln, in diminuzione del 2,3% risp...
ConfeserFidi e Cdp: “Finanziamenti diretti e immediati alle imprese”

ConfeserFidi e Cdp: “Finanziamenti diretti e immediati alle imprese”

Economia Sicilia
Si amplia la capacità di erogare credito diretto a medio e lungo termine alle imprese di ConfeserFidi, confidi 106 siciliano vigilato da Bankitalia che ha oggi ricevuto da Crif ratings l’ambito riconoscimento della “Classe di rischio 2” (rischio basso). Appena dopo tre mesi dalla firma della convenzione tra Cassa depositi e prestiti e Assoconfidi nazionale, ConfeserFidi è oggi uno dei primi confidi 106 italiani a ricevere una tranche del nuovo plafond di liquidità da 500 milioni di euro che Cdp ha stanziato a supporto dell’accesso al credito delle Pmi italiane per soddisfare esigenze di cassa o per sostenere investimenti. ConfeserFidi, grazie a questa nuova piattaforma di provvista dedicata, può concedere nuovi finanziamenti garantiti dal Fondo di garanzia Pmi gestito da Mediocred...
Reggio Calabria e Messina, twin cities dello Stretto poco integrate tra loro

Reggio Calabria e Messina, twin cities dello Stretto poco integrate tra loro

Economia Sicilia
"Reggio Calabria e Messina costituiscono un esempio particolarmente interessante di twin cities, per diverse ragioni. Innanzitutto, si tratta di un caso, se non unico, abbastanza raro e anomalo dal punto di vista della geografia fisica, per il fatto di essere divise dal mare, ma a brevissima distanza l’una dall’altra. Sono casi alquanto rari, tolti i pochissimi menzionati sopra, come Helsinki e Tallinn (che però non sono caratterizzati da forte prossimità geografica)". Comincia così l'articolo di Dario Musolino e Luigi Pellegrino che sarà pubblicato nei prossimi giorni sulla Rivista Economica del Mezzogiorno diretta da Riccardo Padovani e pubblicata dalla SVIMEZ. Titolo del pezzo: "Le twin-cities dello Stretto e la prospettiva dell’area integrata", in riferimento al caso di Reggio C...
Ance Palermo, Miconi: “Inserire manutenzioni stradali in recovery plan”

Ance Palermo, Miconi: “Inserire manutenzioni stradali in recovery plan”

Economia Sicilia
Il presidente di Ance Palermo, Massimiliano Miconi interviene sui fondi del Recovery plan: “In questi giorni si è a lungo dibattuto in città sulla opportunità della realizzazione di altre linee del tram. Non ci interessa entrare nella polemica, ma ci preme sottolineare alcuni punti”, afferma. “Per farlo, partiamo da una premessa: il cosiddetto decreto Milleproroghe pubblicato sulla Gazzetta ufficiale del 31 dicembre scorso ha prorogato a tutto il 2021 la possibilità di affidare i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria sulla base di un progetto “alleggerito” costituito almeno da una relazione generale, dall’elenco prezzi unitari delle lavorazioni previste, dal computo metrico-estimativo e dal piano di sicurezza e ciò consente di poter iniziare i lavori a prescindere dall’a...
Al via Fondo Rilancio per il sostegno di start up e Pmi

Al via Fondo Rilancio per il sostegno di start up e Pmi

Sicilia Startup
Diventa pienamente operativo il Fondo Rilancio, gestito dal Fondo Nazionale InnovazioneIl nuovo fondo supporterà lo sviluppo e sostenere progetti di rilancio di startup e Pmi innovative "Il Governo, ed in particolare il Ministero dello Sviluppo Economico, ha messo in campo negli ultimi 2 anni una serie di strumenti senza precedenti volti a sostenere il percorso di innovazione di startup e Pmi italiane.    Oggi si aggiunge un nuovo tassello: diventa pienamente operativo il Fondo Rilancio, gestito dal Fondo Nazionale Innovazione". Lo annuncia il ministro dello Sviluppo, Stefano Patuanelli, spiegando che il nuovo fondo avrà il compito "di supportare lo sviluppo e sostenere progetti di rilancio di startup e Pmi innovative italiane grazie a co-investimenti con investitori qualificati...
Piani di risanamento, pubblicati i nuovi principi di attestazione

Piani di risanamento, pubblicati i nuovi principi di attestazione

Professioni
Pubblicati i nuovi Principi di attestazione dei piani di risanamento che aggiornano quelli approvati nel 2014. Il documento era stato posto in pubblica consultazione lo scorso anno ed è ora disponibile sul sito del Consiglio Nazionale dei commercialisti (www.commercialisti.it).  Revisionati nell’ambito dell’area di delega “Procedure concorsuali e risanamento di impresa” dei consiglieri nazionali dei commercialisti Andrea Foschi e Sandro Santi, i Principi sono stati curati da AIDEA (Accademia Italiana Di Economia Aziendale), FNC (Fondazione Nazionale Commercialisti), ANDAF (Associazione Nazionale Direttori Amministrativi e Finanziari), APRI (Associazione Professionisti Risanamento Imprese) e OCRI (Osservatorio Cri...
Economia circolare, A2A entra nel capitale di Saxa Gres

Economia circolare, A2A entra nel capitale di Saxa Gres

economia italiana
A2A ha siglato un accordo per rilevare il 27.7% del capitale di Saxa Gres S.p.A., gruppo imprenditoriale con sede ad Anagni (FR) nato nel 2015 per introdurre i principi dell’economia circolare nel settore della produzione di ceramiche. Saxa Gres è infatti la prima Circular Factory a realizzare pavimentazione urbana (GRESTONE®) con un innovativo processo “end of waste” che permette il recupero di materiali provenienti dal ciclo dei rifiuti, come ad esempio le ceneri prodotte dai termovalorizzatori, e il loro riutilizzo per la realizzazione di un nuovo prodotto. Grazie a questo processo è possibile innescare meccanismi virtuosi che evitano il più possibile il consumo di materia o, peggio ancora, il ricorso alle discariche per lo smaltimento. L’ingresso di A2A nel capitale di Saxa Gres ra...
Nucleare, Morassut: “In Italia una stagione definitivamente chiusa”

Nucleare, Morassut: “In Italia una stagione definitivamente chiusa”

economia italiana
Dopo decenni di attese e rinvii, in Italia si chiude definitivamente la stagione del nucleare e si sanano situazioni precarie e potenzialmente pericolose aperte in tutto il territorio nazionale.  Questa notte, con il nulla osta del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Sogin ha pubblicato sul sito www.depositonazionale.it la Carta Nazionale delle Aree Potenzialmente Idonee (CNAPI), il progetto preliminare e tutti i documenti correlati alla realizzazione del Deposito Nazionale dei rifiuti radioattivi e del Parco Tecnologico, che permetterà di sistemare in sicurezza, e in via definitiva, i rifiuti radioattivi italiani.   “Si tratta di una forte assunzione di responsabilità da parte del Governo – dichiara il sotto...
Meccatronica: in Sicilia primo impianto per mascherine Ffp3, 20 mila pezzi al giorno

Meccatronica: in Sicilia primo impianto per mascherine Ffp3, 20 mila pezzi al giorno

Economia Sicilia
Il primo impianto nel Sud Italia di mascherine  Ffp3 è entrato in piena produzione, proprio alla vigilia della terza ondata di Covid-19 e con lo spauracchio della variante del virus contro cui gli esperti consigliano la massima prudenza e protezione. L’impianto si trova a Carini, nell’area che un tempo era dell’ex Keller, dove si produceva materiale rotabile, e rilevata dal gruppo Montalbano, che fa parte del Polo MihS-Industrie Meccatronica Sicilia, la newco costituita all’interno del Distretto per supportare le forniture ‘made in Sicily’  dell’intera filiera sanitaria di dispositivi di protezione e sicurezza anti-Covid. Ne fanno parte, oltre a Montalbano, l’azienda Puleo di Marsala e la Hotaly dell’area industriale di Catania. Le Ffp3 hanno ottenuto la certificazione dall’Inail, co...
Palermo, Ato idrico: investimenti per 2,6 miliardi in 30 anni

Palermo, Ato idrico: investimenti per 2,6 miliardi in 30 anni

Economia Sicilia
Investimenti poco superiori ai 2.6 miliardi di euro nell’arco dei prossimi 30 anni nell'ambito territoriale ottimale (Ato) di Palermo. Li prevede il Programma degli Interventi, sia per Amap, che entro il 2021 gestirà 59 Comuni, sia per i 23 Comuni salvaguardati. Una previsione contenuta nell'aggiornamento del Piano d'ambito dell'ATO Palermo che rappresenta una tappa fondamentale per lo sviluppo e la programmazione delle infrastrutture idriche, fognarie e depurative da realizzare nell'ambito dell'ATO di Palermo. A tal proposito il Sindaco metropolitano, Leoluca Orlando, ha dichiarato che: “questo Piano è frutto di un lavoro serrato portato avanti con impegno e serietà dal personale della Struttura Tecnico Amministrativa dell’ATI e dal management dell’Amap Spa, che qui ringrazio. È un doc...
Zone franche montane, presidio a Irosa da 25 giorni

Zone franche montane, presidio a Irosa da 25 giorni

Economia Sicilia
Sono passati 25 giorni da quando è partito il presidio a Irosa, allo svincolo per Catania e Palermo, per la legge che istituirebbe le Zone Franche Montane di Sicilia e i 132 sindaci dei comuni coinvolti, quelli montani. Alla base della decisione di impiantare questa battaglia nazionale per l'approvazione di questa legge in Sicilia che permetterebbe di defiscalizzare tutte le attività imprenditoriali presenti in quelle zone, c'è la volontà di realizzare un progetto di vita comune tra gli operatori economici delle aree di montagna dell’isola. Attualmente i 132 comuni sono in attesa che la legge passi al vaglio del parlamento dopo che è stata approvata all'unanimità all'Ars a dicembre 2019. Oggi al presidio sono presenti esponenti politici di Valledolmo e Zafferana Etnea. «L'istituzione de...
Digital tax, allarme ANSO: “Evitare tassa doppia per i piccoli editori italiani”

Digital tax, allarme ANSO: “Evitare tassa doppia per i piccoli editori italiani”

economia italiana
Così Anso, Associazione Nazionale Stampa Online che rappresenta oltre 150 testate digitali locali e non che operano sul mercato italiano, contesta il disegno della nuova norma: «Da anni sentiamo parlare di digital tax, e come contribuenti italiani, siamo contenti che finalmente si sia trovato uno strumento per far pagare le tasse a tutti gli operatori che hanno potuto giovarsi di lacune nei vari sistemi fiscali italiani ed europei. Quello che però stupisce è che questo provvedimento finirà per colpire tutti gli editori digitali italiani, anche i più piccoli regalando un ulteriore balzello del 3%».   Nella bozza del provvedimento infatti si propone di colpire anche le revenue dei publisher - di qualunque dimensione - che ospitano pubblicità fornita da Google. Il testo non si limi...
Callipo: 1.000 euro di premio produzione ai dipendenti

Callipo: 1.000 euro di premio produzione ai dipendenti

economia italiana
– Il 2020 si conclude con ottimismo per il futuro e positività per i dipendenti Callipo. L’azienda calabrese, nonostante quest’anno complicato e difficile a causa della pandemia Covid-19 e della crisi economica che ne è derivata, è riuscita a ottenere risultati lusinghieri (fatturato di € 67.409.064 in aumento del 7,6% rispetto al 2019) e per il sesto anno consecutivo elargisce a tutti i collaboratori un premio di produzione di 1.000 €.   Un bonus per ringraziare ogni lavoratore della Callipo Conserve Alimentari per gli sforzi e i sacrifici affrontati quest’anno, per il coraggio e il forte senso di responsabilità dimostrati, che hanno permesso all’azienda di essere sempre operativa e di garantire gli approvvigionamenti alimentari sul territorio nazionale e non solo.   ...
HoReCa giù del 37% nel 2020, chiusura dei ristoranti a Natale e Capodanno costa 700 milioni

HoReCa giù del 37% nel 2020, chiusura dei ristoranti a Natale e Capodanno costa 700 milioni

economia italiana
Bain & Company ha analizzato i dati a chiusura dell’anno nel settore dei pubblici esercizi, utilizzando dati di pedonalità supportati da oltre 2.000 interviste in tutta Italia per comprendere come si chiuderà il fatturato 2020. I bar e ristoranti chiuderanno il loro Annus horribilis con una perdita di fatturato del 37% su base annua circa rispetto al 2019, equivalenti a circa 27 Miliardi di Euro. Mentre nel primo semestre dell’anno le perdite vs. 2019 si sono attestate attorno ai 16 miliardi di euro, la ripresa (superiore a quanto era stato previsto) dei mesi estivi ha permesso di chiudere il terzo trimestre con una flessione più contenuta rispetto al primo quadrimestre di circa 15-20% rispetto al 2019. La ripresa dei contagi nel quarto trimestre con le conseguenti misure restrittive...