Banche e imprese: la conoscenza dell’azienda è la prima risorsa

Banche e imprese: la conoscenza dell’azienda è la prima risorsa

L’utilizzo da parte degli istituti di credito di sofisticati sistemi di rating per l’erogazione del credito accentua il rapporto relazionale tra banca e impresa. Se è vero che i sistemi di rating bancari, testati e validati dalla Banca d’Italia, riescono statisticamente ad evidenziare la rischiosità dei soggetti esaminati, tuttavia non sempre riescono a cogliere e trasmettere le giuste informazioni su specifiche situazioni. Non si può non escludere di conoscere più a fondo l’imprenditore e l’impresa…

Leggi il resto

L’involuzione dei Centri commerciali

L’involuzione dei Centri commerciali

di Massimo Roj Siamo abituati a pensare che viviamo nel Paese più bello del mondo. Ed è vero: siamo il Paese dove si mangia bene, dove si beve bene, dove ci si veste bene, dove l’artigianalità e la qualità sono ancora valori che fanno la differenza. Ma cosa succede se non si trovano più gli alimentari, le botteghe, i negozi di abbigliamento o di oggettistica, i così detti negozi di vicinato? Non si tratta di…

Leggi il resto

Elezioni regionali, i candidati come la bella addormentata nel bosco

Elezioni regionali, i candidati come la bella addormentata nel bosco

Chi non ha letto la storia della Bella Addormentata nel bosco? Che sogno! Questa principessa bellissima addormentata da anni che, grazie al bacio di un principe azzurro (il principe è azzurro di default), si risveglia e vive felice e contenta. Un sogno meraviglioso e romantico che qualche ingenuo pensa sia solo frutto della fantasia di Charles Perrault. E invece no! Capita infatti che, puntualmente, ad ogni campagna elettorale compaiano tanti candidati – aspiranti “belle addormentate”…

Leggi il resto

Elezioni regionali, il vero vincitore della campagna elettorale: lo sbadiglio

Elezioni regionali, il vero vincitore della campagna elettorale: lo sbadiglio

C’è una novità in questa campagna elettorale di cui vale la pena parlare: lo sbadiglio. E’ un elemento non secondario ma, anche quando fatto platealmente, non visto o percepito dal politico che parla. Eppure è frequente. Più frequente della finta telefonata utilizzata come scusa per scappare da una sala tetra in cui il solito solone, magari alla terza o quarta legislatura, è arrivato per rappresentare quanto bello e perfetto potrà essere il mondo in caso…

Leggi il resto

Quei pericoli che corriamo con la pesca illegale

Quei pericoli che corriamo con la pesca illegale

Pesca illegale, frode alimentare e criminalità organizzata. Le mani mafiose sul mare. La pesca illegale, che già da alcuni anni tiene alta l’attenzione nel nostro Paese della Guardia Costiera, Istituzioni, associazioni di categoria, grande distribuzione, armatori industriali e della piccola pesca artigianale, denuncia come il tema, derivante dalla scarsità della risorsa ittica nel Mar Mediterraneo quale conseguenza sia dei cambiamenti climatici sia del sovrasfruttamento marino, a fronte di una crescente domanda, non sia rappresentato soltanto dalle…

Leggi il resto

Per chi vota la mafia? Quesiti per la commissione e i candidati

Per chi vota la mafia? Quesiti per la commissione e i candidati

La domanda, ormai, è frequente: per chi vota la mafia? Un ragionamento necessario in una terra, la Sicilia, piegata da sempre agli interessi criminali e che ha dovuto subire l’onta di un presidente condannato per aver favorito Cosa nostra. Ma al di là della polemica sugli impresentabili, sottolineatura di un problema che riguarda più l’opportunità che il livello penale, bisogna pur chiedersi quale potrebbe essere la logica seguita dalle famiglie di mafia che pure hanno…

Leggi il resto

Elezioni regionali: il centrosinistra vittima della sfacciataggine di Leoluca Orlando

Elezioni regionali: il centrosinistra vittima della sfacciataggine di Leoluca Orlando

Non pensavamo che si potesse arrivare a questo punto, a sfiorare il senso del ridicolo. E invece siamo anche a questo. Cos’altro è la sceneggiata napoletana di Leoluca Orlando: prima ha lanciato una fantomatica lista dei territori, poi ha imposto il proprio candidato al centrosinistra, infine non volendo ammettere il proprio fallimento in assenza di nomi da candidare nella lista pomposamente annunciata ha rilasciato un’intervista pubblicata nell’edizione palermitana di Repubblica in cui emerge un ego…

Leggi il resto

Le proposte Svimez: Zone economiche speciali per rilanciare il Sud

Le proposte Svimez: Zone economiche speciali per rilanciare il Sud

La SVIMEZ ritiene che, se la ripresa indica elementi postivi nell’economia meridionale, che ne mostrano la resilienza alla crisi, un biennio in cui lo sviluppo delle regioni del Mezzogiorno è risultato superiore di quello del resto del Paese non è sicuramente sufficiente a disancorare il Sud da una spirale in cui si rincorrono bassi salari, bassa produttività (il prodotto per addetto è calato cumulativamente nel periodo 2008-2016 del -6% nel Mezzogiorno, del -4,6% nel resto…

Leggi il resto

L’Integritas di Baccaglini è dormiente: che affare è la vendita del Palermo calcio?

L’Integritas di Baccaglini è dormiente: che affare è la vendita del Palermo calcio?

Che affare quello della vendita del Palermo Calcio a una società dormiente le cui origini appaiono quantomeno misteriose? E’ la domanda che si fanno in tanti e non solo a Palermo. Perché pur essendo caduta un po’ in disgrazia la squadra è un simbolo per questa città con la mascotte Kurò e altri modi di dire che ne fanno una cosa speciale.

Leggi il resto

Il Comune di Catania è veramente in default?

Il Comune di Catania è veramente in default?

Riceviamo e volentieri pubblichiamo. Dopo il comunicato stampa del movimento cinque stelle  sul default del Comune di Catania, sia il   neo Assessore al  Bilancio  del Comune di Catania, sia il Consigliere Bottino ed infine il Consigliere Notarbartolo  hanno replicato con interviste sui due quotidiani locali “ La Sicilia “ del 19.02.2017 e il Giornale di Sicilia del  20.02.2017. Ma prima di entrare nel merito delle risposte è doveroso fare delle precisazioni  su cosa significa…

Leggi il resto

Trasporti: una truffa tutta siciliana (e italiana)

Trasporti: una truffa tutta siciliana (e italiana)

Riproponiamo una riflessione dell’imprenditore Carlos Vinci, a proposito di aeroporti, treni e altro.  Tutti chiedono e vogliono aeroporti sottocasa per un rilancio turistico di questo territorio, tutti i Sindaci progettano porti distruttori delle coste in ogni paese e Trenitalia beffa ancora tutti, rendendo i trasporti e le comunicazioni in Sicilia a livello da terzo mondo tagliando così le corse ferroviarie tra Messina e Palermo.

Leggi il resto