Shadow

Autore: Antonio Giordano

All’Università di Messina ex sede della Banca di Italia per 6,5 mln

All’Università di Messina ex sede della Banca di Italia per 6,5 mln

Economia Sicilia, Enti locali
L'Università di Messina acquista per 6,5 milioni di euro l'ex sede della Banca di Italia di Piazza Cavallotti. Il via libera all'operazione nel corso dell'ultimo Senato e Cda accademico. L’obiettivo dell’Università è quello di restituire alla città la splendida struttura che sarà sede di un polo museale e di centri di ricerca. Ciò al fine di valorizzare il proprio patrimonio artistico e culturale e di renderlo fruibile, non solo a docenti e studenti, ma anche ai cittadini messinesi ed ai turisti. I sotterranei saranno probabilmente utilizzati come Archivio Storico dell’Ateneo. Il Rettore, Salvatore Cuzzocrea, ha espresso grande soddisfazione, sottolineando l’impegno della Governance di Ateneo che intende realizzare una città universitaria a misura di studente. “La conclusione positiva di q...
Ridurre il debito pubblico, una proposta da Caltanissetta

Ridurre il debito pubblico, una proposta da Caltanissetta

Economia Sicilia
Un progetto per aggredire il debito pubblico italiano, riducendolo e risanando le casse pubbliche dello Stato ma “senza lacrime e sangue”. Lo ha messo nero su bianco Alessandro Pilato, commercialista di Caltanissetta che presenterà la proposta domani (giovedì 16 maggio) in un convegno nell’Aula Magna del consorzio universitario del capoluogo nisseno alle 17. Partecipano il presidente del Consorzio, Giovanni Arnone, il Presidente dell’Ordine dei Commercialisti di Caltanissetta, Salvatore Dilena. Il progetto prevede la costituzione di una SPA a cui conferire assets dello Stato e degli enti locali che potrebbero anche formare oggetto di garanzia per i sottoscrittori delle obbligazioni oltre che di dismissioni. La società dovrebbe emettere prestiti obbligazionari a 10, 15, 20, 30 e 40 anni e ...
Nuova legge urbanistica, le proposte di Ance

Nuova legge urbanistica, le proposte di Ance

Economia Sicilia
Una legge urbanistica che segua gli obiettivi di rigenerazione urbana, ambientale, economica, sociale e culturale, contrasto al consumo di suolo e valorizzazione della qualità architettonica. Norme al passo con i tempi che consentano di avere anche in Sicilia una legge con contenuti innovativi, già in parte sperimentati in altre regioni d’Italia. Per dare il loro contributo di studi e idee Ance Palermo, Anci (Associazione dei Comuni d’Italia), Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Palermo, Legambiente Sicilia e Ordine degli Architetti della Provincia di Palermo, hanno unito per la prima volta competenze e risorse per consegnare a politici ed istituzioni le loro proposte per una nuova legge urbanistica per l’Isola. Il documento è stato presentato e discusso nel corso ...
Infrastrutture Sicilia, domani una marcia di protesta per la Ragusa-Catania

Infrastrutture Sicilia, domani una marcia di protesta per la Ragusa-Catania

Economia Sicilia
"Il raddoppio della Ragusa-Catania non è un’opzione ma un necessità per il nostro territorio, che ha bisogno di quest’opera per andare praticamente da qualsiasi parte. A questa strada è legato il nostro sviluppo non solo economico, oltre che la vita di migliaia di persone che tutti i giorni si spostano per lavoro, per studio, per necessità. Occorre fare squadra, tutti, per un’opera imprescindibile, che o si fa adesso o vedrà il suo iter ricominciare da capo". Le associazioni per il collegamento Ragusa-Catania scendono in piazza (o meglio, per strada) dandosi appuntamento sabato 11 per una marcia che li condurrà alle porte di Catania. Partecipano le associazioni di categoria e il Comitato - osservatorio Rg-Ct. Il 13 maggio è in programma a palazzo Chigi la riunione del Comitato interministe...
Aree interne, con la Strategia chiusi 18 accordi per 600 mln

Aree interne, con la Strategia chiusi 18 accordi per 600 mln

economia italiana, Economia Sicilia, Primo piano
La strategia nazionale per le aree interne (Snai) va avanti, ma ci sono alcune criticità. Sono state illustrate nel corso dell'incontro con il ministro per il Sud, Barbara Lezzi e i sindaci del comitato di pilotaggio della Federazione delle aree interne. Secondo gli amministratori servono “Semplificazione, accelerazione e continuità”. Durante l’incontro sono emerse anche criticità che ritardano l’avanzamento della SNAI sia dal punto di vista delle azioni che da quello finanziario. In particolare è stato evidenziato che lo strumento APQ è lento, specie in quei territori non adeguatamente supportati a costruire progetti ben strutturati, ma soprattutto i tempi dei Ministeri ed altri Enti coinvolti sono troppo lunghi, in particolare per quanto riguarda il MIUR. Negli ultimi otto mesi, sosteng...
Da Bankitalia ok a piano riacquisto azioni Popolare Ragusa

Da Bankitalia ok a piano riacquisto azioni Popolare Ragusa

Economia Sicilia
La Banca d'Italia ha autorizzato la Banca Agricola Popolare di Ragusa a riacquistare azioni per il soddisfacimento delle richieste di disinvestimento da parte dei soci che versano in gravi condizioni economiche e di salute. Mettendo un punto ad una situazione che ha causato molte fibrillazioni attorno alla Popolare. Sul sito dell' istituto bancario è stato pubblicato il nuovo regolamento del fondo di solidarietà, con i termini e le condizioni dell' iniziativa che dispone di un plafond di 500mila euro. La banca spiega che - allo scopo di rendere piu' ampio il perimetro dell' iniziativa che ha una durata di 12 mesi - e' stato rivisto, innalzandolo, il limite di reddito riferito al nucleo familiare. Allo stesso tempo e' stata anche ampliata la previsione delle patologie che danno diritto ...
Zes, il punto all’Ars. Entro giugno la bozza del piano regionale

Zes, il punto all’Ars. Entro giugno la bozza del piano regionale

Economia Sicilia, Primo piano
Il punto sulle Zes (zone economiche speciali) in Commissione Attività Produttive all’Ars con i componenti della Cabina di regia i quali, ciascuno per la propria area di competenza, hanno illustrato lo stato dei lavori per l'attuazione nella Regione siciliana delle Zone, come da Decreto legge n. 91/2017. La cabina comprende un vertice sia politico che burocratico, chiamato a individuare un piano strategico da sottoporre agli organi ministeriali preposti. Le due Autorità portuali già esistenti più quella di Messina sono chiamate a valutare i territori da includere. Allo stato attuale c’è una percentuale che comprende il 70% per l’Autorità di Sistema Portuale del Mar di Sicilia Orientale e per il 30% l'Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Occidentale. “I vantaggi della Zes a...
Tempo di tasse. In 47 mila hanno già visualizzato la precompilata per il 730

Tempo di tasse. In 47 mila hanno già visualizzato la precompilata per il 730

Economia Sicilia
Sono oltre 47 mila i contribuenti siciliani che in poco meno di due settimana hanno consultato online la propria dichiarazione precompilata. Dallo scorso 2 maggio e' possibile accettare o modificare e inviare il 730/2019 e intervenire sul modello Redditi, che potrà essere trasmesso a partire dal 10 maggio. Sul canale YouTube dell'Agenzia delle Entrate, "Entrate in video", è da oggi disponibile un nuovo tutorial che spiega tutti i passi da seguire per inviare la precompilata. Dal 2 maggio, infatti, è possibile accettare, integrare o modificare il proprio 730, già compilato dall'Agenzia delle Entrate, e trasmetterlo direttamente dal pc. Ok alle modifiche anche per il modello Redditi, che potrà essere trasmesso dal 10 maggio al 30 settembre 2019. Sempre dal 10 maggio, sarà inoltre possibile u...
Economia Sicilia 2018, Srm: più imprese ma meno occupati

Economia Sicilia 2018, Srm: più imprese ma meno occupati

Economia Sicilia, Primo piano
A fine 2018 in Sicilia sono attive quasi 369 mila imprese, il 21,7% del totale meridionale. Il loro numero risulta in leggero aumento rispetto al 2017 (+0,2%), con un calo delle imprese individuali (-0,9%) e delle società di persone (-0,1%, a 33.646 unità), e una crescita sensibile del numero di società di capitali (+5,1% a 63.132 unità). Una tendenza analoga è stata osservata nel Mezzogiorno e in Italia. In termini settoriali, sono aumentate le imprese del comparto agricolo (+0,3%) mentre sono calate le imprese del manifatturiero (-0,8%), quelle del commercio (-1,3%) e delle costruzioni (-1,0%). Sono i dati contenuti nell'ultimo bollettino sulle imprese del Mezzogiorno pubblicato da Srm, il centro studi di Intesa Sanpaolo che realizza ricerche ed analisi sull'economia meridionale. La f...
Sanità, liste d’attesa: a Palermo tre mesi per una visita specialistica

Sanità, liste d’attesa: a Palermo tre mesi per una visita specialistica

Economia Sicilia
Liste d'attesa troppo lunghi e accessi ingiustificati al pronto soccorso. Sono questi i "mali" che affliggono la sanità e che sono stati illustrati nel corso della presentazione a Palermo del sedicesimo Rapporto annuale “Ospedali & Salute 2018”, del quale si è discusso oggi al Palazzo dei Normanni, promosso dall’Associazione Italiana Ospedalità Privata (AIOP) e realizzato dalla società Ermeneia - Studi & Strategie di Sistema. Patologie che interessano tutta Italia, da Nord a Sud. Il rapporto è stato presentato per la prima volta a gennaio in Senato. A Palermo si è concentrato su un focus sullo stato della sanità nell'Isola. I siciliani attendono fino a 2 mesi per accedere a prestazioni specialistiche per le quali i tempi massimi di attesa non dovrebbero superare i 3 giorni. Le l...
Immobili commerciali, uno su quattro è  per la ristorazione. Queste le tendenze

Immobili commerciali, uno su quattro è per la ristorazione. Queste le tendenze

Economia Sicilia
Il mercato immobiliare risente anche di mode e di tendenze. Soprattutto per quel che riguarda il settore della ristorazione. Un rapporto che è indagato da uno studio di Tecnocasa che dimostra come, in prima istanza, una domanda su quattro nella ricerca di spazi commerciali è destinata alla ristorazione. Un fenomeno che interessa i centri storici delle città turistiche (basta pensare a quello che sta accadendo a Palermo con la pedonalizzazione dell’asse di via Maqueda e di alcune zone dei quattro mandamenti). Molto spesso chi cerca questo tipo di immobili vuole zone di “tendenza” o di “movida” per destinare attività di tipo più “facile”, mentre per quel che riguarda altro tipo di ristorazione più impegnata o comunque stellata o segnalata dalle guide la ricerca si concentra su zone con un...
Il fondo interbancario, gli istituti siciliani e la sentenza Ue su Tercas

Il fondo interbancario, gli istituti siciliani e la sentenza Ue su Tercas

Economia Sicilia
Il sistema bancario, anche in Sicilia, si interroga sui possibili benefici per gli istituti di credito derivanti dalla sentenza del Tribunale dell'Unione Europea sulla cosiddetta vicenda Tercas nella quale è stato riconosciuto il ruolo e l'efficacia del Fondo Interbancario, bloccato in precedenza dalla Commissione Europea. Un sostegno inaspettato per le banche piccole e medie. “Dalla sentenza europea”, spiega l’advisor finanziario Raffaele Mazzeo, di RMStudio, “si prevedono condizioni migliori per le banche medio piccole. In questo scenario si creano migliori condizioni di sostenibilità per le banche tradizionalmente vicine al territorio”. In pratica il Fondo Interbancario, strumento di sostegno che interviene nelle situazioni di crisi, consiste nell’apporto di risorse fornite dalle ban...
Una proposta per lo scalo del Mela, già bocciata da tecnici ed esperti

Una proposta per lo scalo del Mela, già bocciata da tecnici ed esperti

Economia Sicilia, Enti locali
Il sogno di un aeroporto sotto casa è sempre vivo tra i siciliani. Nonostante due aeroporti su quattro tirino a campare nell'Isola con Comiso e Trapani in difficoltà, Matilde Siracusano, parlamentare messinese di Forza Italia, chiede il quinto. Da realizzare nella provincia di provenienza, tra Milazzo e Barcellona Pozzo di Gotto. Una proposta che è già bocciata da tecnici e economisti, prima ancora che dalla politica. Questo quanto riporta l'ultimo numero in edicola di Milano Finanza Sicilia. La deputata azzurra chiede la realizzazione di un’aerostazione di “interesse nazionale tra Milazzo e Barcellona, scelta necessaria per garantire la continuità”. A stroncare sul nascere questa ipotesi, l’economista Michele Limosani e l’esperto di trasporti e fondi SIE Giacomo Guglielmo. Ci sono tre asp...
Trasporti: la Sicilia ha strade colabrodo ma sogna grandi aeroporti

Trasporti: la Sicilia ha strade colabrodo ma sogna grandi aeroporti

Economia Sicilia, Primo piano
Nell’Isola in cui un ponte poco più lungo di 500 metri è crollato da quattro anni dividendo la Sicilia in due (il dieci aprile scorso l’Imera ha festeggiato l’ultimo anniversario) e dei collegamenti provinciali disastrati, non si smette mai di sognare in termini di trasporti. E si sogna in grande, tanto non costa. I sogni si chiamano aeroporti: strisce di asfalto capaci di convogliare turisti, merci e affari (sempre nei sogni). Così se il sistema siciliano non riesce a tenere in piedi quattro aeroporti principali nell’Isola con Palermo e Catania che vanno molto bene mentre Comiso e Trapani affondano, la nuova suggestione viene dalla lontana Australia e porta la firma del manager Peter Iellano e della sua società "Victoria Aviation Group". La nuova società si è presentata nel corso di un...