Shadow

Autore: Pino Gullo

Credito di imposta per Ricerca e sviluppo, ecco come funziona

Credito di imposta per Ricerca e sviluppo, ecco come funziona

Aiuti alle imprese
Con i Commi 185 e 186 dell’Art.1 della Legge n. 178 /2020 (Legge di Bilancio nazionale 2021) viene confermato anche gli anni 2021 e 2022, il credito di imposta a favore delle imprese operanti nelle Regioni Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Molise, Sardegna e Abruzzo. Il credito d'imposta, uno strumento agevolativo molto apprezzato dalle imprese per l’automaticità, per le attività di ricerca e sviluppo di cui all'art. 1, comma 200, Legge n. 160/2019, inclusi i progetti di ricerca e sviluppo in materia di COVID-19, potrà essere utilizzato direttamente utilizzato dalle  strutture produttive ubicate in tali Regioni. In sintesi il citato comma 200 dell’Art, 1 della L.n.160/2019 prevede l’agevolazione nelle seguenti misure: 25% per le grandi imprese, ossia con a...
Zes, riduzioni di imposta del 50% per le imprese che avviano nuove iniziative

Zes, riduzioni di imposta del 50% per le imprese che avviano nuove iniziative

Aiuti alle imprese
L’articolo 1, commi da 173 a 176, della legge n. 178/2020 (la cosiddetta legge di Bilancio per il 2021), prevede agevolazioni a favore delle imprese che intraprendono una nuova iniziativa economica nelle Zone economiche speciali (Zes) istituite ai sensi D.L. n. 91/2017. Le Zes sono aree geografiche circoscritte nelle quali viene applicata una legislazione economica diversa e più vantaggiosa rispetto   a   quella   applicata   nel   resto   dell’Italia   e riguardano determinate aree del Mezzogiorno che comprendono anche i porti e sono state create con l’intento di valorizzare e attrarre insediamenti imprenditoriali e progetti di investimento capaci di rendere trainanti i settori di punta dell’economia. Le due Zes della Sicilia sono state istituite con decreto del 20 giugno 2020 dell...
Torna il Bonus per le Edicole  localizzate nei comuni inferiori a 5 mila abitanti

Torna il Bonus per le Edicole localizzate nei comuni inferiori a 5 mila abitanti

Aiuti alle imprese
L’Italia, si sa, è ancora molto indietro con il programma di ammodernamento della rete internet. Ci sono ancora, vaste aree del paese, dove a causa della scarsa portata dei cavi e della capacità della cablatura, la connessione a internet, avviene con modalità debole, discontinua e intermittente. Lo si è visto e toccato con mano, da un anno a questa parte con il lockdown e l’impossibilità di molte scuole di attivare le attività scolastiche in modalità smart.  Se non arriva Internet, la rete delle reti, attraverso le quali viaggia ormai l’informazione, locale, regionale, nazionale, insomma glocale, è evidente che lo strumento tradizionale di diffusione dell’informazione stampata, la rete capillare delle edicole, resta il veicolo principale di diffusione dei giornali.  Secondo...
Arriva il super ghiaccio che aumenta la durata e la freschezza del pescato

Arriva il super ghiaccio che aumenta la durata e la freschezza del pescato

Economia Sicilia
Si chiama “super Ice” o “creamy ice” il nuovo tipo di ghiaccio innovativo sperimentato con successo che consente di aumentare di 12/15 giorni la “shel life” del pesce mantenendo tutte le caratteristiche del pescato fresco. Lo annuncia con un comunicato il Distretto della Pesca e Crescita Blu di Mazara del Vallo.   E’ quanto emerge dalla sperimentazione in corso di un progetto che, finanziato con la misura FEAMP 1.26 – “Innovazione nel settore della pesca”, dal Dipartimento Regionale Pesca Mediterranea della Regione Sicilia, al Distretto della Pesca, che vede coinvolte più soggetti della filiera associati e coordinati dallo stesso in qualità di capofila. “I prodotti ittici - ci dice Francesco Bertolino della cooperativa di ricerca biologica “Bio&Tec”  che si occupa n...
Terzo settore, scatta l’obbligo del bilancio sociale per enti e imprese sociali. Ecco cosa fare

Terzo settore, scatta l’obbligo del bilancio sociale per enti e imprese sociali. Ecco cosa fare

Economia Sicilia
Un nuovo adempimento obbligatorio per tutti gli Enti del Terzo Settore e le Imprese Sociali, compreso le cooperative sociali, scatta con l’approssimarsi delle assemblee dei bilanci d’esercizio 2020. Il nuovo obbligo, in particolare, sarà operativo per tutti gli enti obbligati con riferimento ai depositi da effettuare nell’ anno 2021, in relazione all’esercizio 2020. Contestualmente all’approvazione dei documenti contabili (bilanci e nota integrativa), del 2020, quindi, tutti i soggetti afferenti o che si richiamano al terzo settore di cui al D.Lgs 117/2017 e le imprese sociali di cui al D.lgs 112/2017, hanno l’obbligo di approvare e poi depositare nel registro unico nazionale del terzo settore e/o nel registro delle imprese, nonché rendere pubblico nei propri siti internet il Bilan...