Shadow

Autore: Lina Bruno

A Messina da domani la Convention dell’Istituto nazionale bioarchitettura

A Messina da domani la Convention dell’Istituto nazionale bioarchitettura

Professioni
Per la prima volta l’Istituto Nazionale per la Bioarchitettura sceglie la Sicilia per il suo appuntamento più importante dell'anno. Si svolgerà infatti dal 3 al 5 maggio al Capo Peloro Hotel, di Messina la Convention dell'INBAR, una tre giorni che comprenderà anche l’Assemblea dei soci e dove si alterneranno relatori e gruppi di lavoro per approfondire tematiche legate all'ambiente e alla Bioarchitettura. “Da due anni l’Istituto ha attivato un processo di grande rinnovamento interno ed esterno di adeguamento alle mutazioni socio-economiche e professionali che stanno caratterizzando l’ultimo decennio -sottolinea il presidente nazionale Anna Carulli. I modelli progettuali che potevano essere visti e proposti come avanguardistici 30 anni fa, oggi sono diventati consuetudine. E tale ...
Area integrata dello Stretto, un ponte virtuale tra Sicilia e Calabria

Area integrata dello Stretto, un ponte virtuale tra Sicilia e Calabria

Economia Sicilia
Sicilia e Calabria più vicine con l’accordo per l’istituzione dell’Area integrata dello Stretto. L’intesa mira a migliorare la mobilità tra le due regioni ma, come ha voluto sottolineare il presidente della Regione Nello Musumeci, “getta le premesse per dare concretezza al principio di continuità territoriale con il riconoscimento istituzionale di un’area che condivide progettualità e voglia di riscatto”. Un lungo percorso, iniziato nel 2014, con approvazione di una serie di norme e convenzioni, ha portato al documento sottoscritto a Palazzo d’Orleans tra la Regione Siciliana, la Regione Calabria, le Città metropolitane di Messina e di Reggio e la Conferenza permanente interregionale. Le legge n° 8 del 24/03/2014 della regione Sicilia all’articolo 14 apriva la strada “alla stipula di appo...
Ufficio unico progettazione, Miceli (Architetti Palermo): “Pronti a dare battaglia”

Ufficio unico progettazione, Miceli (Architetti Palermo): “Pronti a dare battaglia”

Primo piano, Professioni
“Sapevamo che era difficile uscire con una sospensiva ma l’abbiamo chiesta perché ci è sembrata la cosa giusta.  Non c’è stato un pronunciamento sulla legittimità dell’atto perché siamo nella fase della costituzione dell’Ufficio che non ha prodotto effetti”. E’ questo il commento del presidente dell’Ordine degli Architetti di Palermo Franco Miceli sull’Ordinanza del Tar che respinge la sospensiva. “Se però   l’ufficio si metterà in moto per fare delle convenzioni e produrrà effetti concreti che secondo noi sono lesivi alla vita delle professioni, a quel punto torneremo alla carica e faremo un ricorso aggiuntivo al Tar e riproporremo l’istanza cautelare” dice Miceli. Su cosa si basa l’opposizione dell’Ordine degli Architetti di Palermo all’Ufficio speciale per la progettazione della...
Sicilia, ufficio unico di progettazione: Tar non accoglie sospensiva degli architetti

Sicilia, ufficio unico di progettazione: Tar non accoglie sospensiva degli architetti

Primo piano, Professioni
L’ordinanza è stata pubblicata lunedì. La Prima sezione del Tar della Sicilia ha respinto l’istanza cautelare di cui al ricorso dell’Ordine degli Architetti di Palermo contro il governatore Nello Musumeci e la sua Giunta per l’Istituzione dell’Ufficio Speciale per la progettazione regionale. I professionisti hanno chiesto con il ricorso, l’annullamento, previa sospensiva dell’efficacia, delle due delibere che sanciscono la nascita del nuovo Ufficio ma anche dell’atto con cui viene conferito l’incarico di dirigente responsabile, all’ingegnere Leonardo Santoro. Secondo il Tribunale amministrativo non sussiste “il periculum in mora attesi che sono stati impugnati provvedimenti relativi all’organizzazione interna dell’Amministrazione regionale per l’espletamento di funzioni di progettazione ...
Apprendistato, a Messina istruzione e mondo del lavoro ancora distanti

Apprendistato, a Messina istruzione e mondo del lavoro ancora distanti

Lavoro
Istruzione e mondo del lavoro, due mondi ancora distanti. Ancora di più in un territorio come quello messinese che non ha un solido tessuto imprenditoriale. Qualcosa però sta lentamente cambiando. A luglio il governo Regionale ha destinato sette milioni di euro per favorire l’incontro tra scuola e impresa e accompagnare i giovani dai 15 ai 25 anni a conseguire un diploma o una qualifica professionale attraverso un percorso didattico integrato all’attività lavorativa con la stipula di un contratto di apprendistato di primo livello. Il termine per aderire all’iniziativa, con l’iscrizione al Catalogo di Istituti ed Enti che propongono questi percorsi, in raccordo con le aziende, scade il 31 marzo, ma finora solo quattro scuole del messinese hanno risposto. “Sono quelle che hanno un rapporto r...
La carta archeologica di Taormina: punto fermo per recuperare il patrimonio

La carta archeologica di Taormina: punto fermo per recuperare il patrimonio

Extra
La Carta archeologica di Taormina, un progetto per riannodare i fili della memoria, recuperando il patrimonio disperso. Ci lavora da 10 anni il Dipartimento di civiltà antiche e moderne dell’Università di Messina e il Cnr- Ibam con l’obiettivo di “ricostruire - sottolinea Lorenzo Campagna, professore associato di Archeologia classica- il tessuto connettivo di una città sconosciuta agli stessi residenti”. Dentro questo progetto, l’Università ne ha attivato un altro e riguarda gli interventi sul sito archeologico di Villa San Pancrazio, dove il prossimo luglio riprenderanno gli scavi, e che finora ha impegnato tra gli altri 70 studenti, non solo dell’Ateneo messinese, ospitati dal comune di Taormina. Un impegno questo consolidato dalla proficua sinergia tra pubblico e privato. La Carta, p...
Panificatori, si tratta per cambiare il decreto

Panificatori, si tratta per cambiare il decreto

Economia Sicilia
“Un Decreto intempestivo e carente di una qualsivoglia concertazione con i rappresentanti di categoria, intriso di necessità elettorale, teso a privilegiare la grande distribuzione a discapito dei legittimi interessi dei panificatori”. Si esprimevano così, nella circolare del 29 novembre il segretario Regionale della Cna Piero Giglione e il segretario del settore Alimentare Tindaro Germanelli, del provvedimento firmato a ottobre dall’ex assessore alle attività produttive Mariella Lo Bello  contenenti  “Disposizioni relative all'attività di panificazione”. Adesso quel decreto potrebbe essere revocato dal nuovo governo regionale il cui orientamento sembra ricalcare quello di  Cna, Confartigianato, Claai, Sada Casa che hanno chiesto un incontro all’assessore Mimmo Turano. “Abbiamo deciso u...
Messina, Camera di commercio accelera sul digitale

Messina, Camera di commercio accelera sul digitale

Economia Sicilia
A Messina ci sarà uno dei 79 punti individuati sul territorio per favorire Impresa 4.0. Nasce così all’interno della Camera di commercio un  vero e proprio punto di competenza che assiste le imprese  sull’utilizzo del digitale in azienda e rafforza il ruolo dell’Ente camerale nell’ ecosistema dell’innovazione digitale attuando collegamenti con le associazioni, i centri di trasferimento tecnologico, i soggetti specializzati. Tutte le associazioni di categoria che sono rappresentati nel Consiglio camerale saranno coinvolti in questa nuova sfida.  Si fa strada  così  un nuovo modello di servizio per accrescere la  competitività delle imprese e rompere le ultime resistenze all’innovazione. Insomma una risorsa in più che può moltiplicare il potenziale di ogni azienda. Il Punto impresa  presenta...
Come fare impresa: a Messina c’è Engine

Come fare impresa: a Messina c’è Engine

Economia Sicilia
Supporto e assistenza a 360° per lo sviluppo delle aziende attraverso una rete di professionisti che opera in sinergia. Si possono sintetizzare così gli obiettivi  del progetto “Engine-motore d’impresa” su cui Confesercenti Messina lavora da un po’ ma che adesso è diventato un soggetto maturo per entrare a regime, al servizio delle imprese del territorio. In un contesto economico sempre più dinamico e competitivo, diventa di vitale importanza per le nostre aziende, -ha ribadito il direttore dell’associazione datoriale, Daniele Andronaco- poter reperire e gestire risorse finanziarie in linea con l’evoluzione tecnologica e le esigenze dei mercati. Assistiamo a continue chiusure di attività, -ha detto Alberto Palella, presidente di Confesercenti- comprendiamo le difficoltà che le imprese s...
Ceschin (Cammini d’Europa): “Patrimonio culturale, la Sicilia può avere ruolo guida”

Ceschin (Cammini d’Europa): “Patrimonio culturale, la Sicilia può avere ruolo guida”

Turismo
Non chiamiamoli turisti ma viaggiatori. “Il patrimonio culturale è vivo in quanto produce economia, e tanto in quanto la comunità locale, che è fatta dalle associazioni, dalle imprese, dai cittadini, gli riconosce anche un valore contemporaneo”. Federico Massimo Ceschin, Segretario generale dei Cammini d’Europa ha proposto questo nuovo paradigma nel corso di un seminario di studio su “Cammini, percorsi, itinerari ed economia della bellezza: verso il primo anno europeo del patrimonio culturale 2018”, che si è tenuto al Dipartimento di Economia dell’Università di Messina. Uno di una serie di incontri di formazione e aggiornamento, voluti ed organizzati da Filippo Grasso, docente di Analisi di mercato di Unime e recentemente nominato esperto all’assessorato al Turismo del Comune di Montalbano...
Come scegliere un investimento: il vademecum della Cgil di Messina

Come scegliere un investimento: il vademecum della Cgil di Messina

Economia Sicilia
Esperti della finanza e docenti universitari per presentare un vademecum rivolto a tutti i cittadini che fornisce informazioni, consigli e suggerimenti pratici per gestire in sicurezza risparmi ed investimenti. La guida è stata realizzata dal Sindacato pensionati e da Fisac di Cgil Sicilia ed è stato illustrato a Palazzo dei Leoni, sede della città Metropolitana, nel corso di un convegno organizzato dalla Cgil di Messina. “Dopo l’iniziativa contro le truffe agli anziani, questo nuovo progetto, che vogliamo esportare a livello nazionale, - sottolinea Maurizio Calà, segretario generale Spi Cgil Sicilia, vuole garantire le tutele a chi come anziani, giovani e famiglie, non abituati a operazioni finanziarie, possono inconsapevolmente mettere a rischio i propri risparmi. Banche, assic...
Messina, Blandina: “Camera di commercio agente di sviluppo del territorio”

Messina, Blandina: “Camera di commercio agente di sviluppo del territorio”

Economia Sicilia
Il terziario resta il settore con maggiore crescita, grandi potenzialità nel turismo con un polo tirrenico che si rafforza,  mentre continua a segnare il passo la cantieristica. I dati forniti dalla Camera di Commercio di Messina rilevano un saldo positivo, tra iscrizioni al registro delle imprese e cessazioni, che non si registrava in questi termini dal 2012. L’aggiornamento è al terzo trimestre del 2017 che chiude con un +1159 mentre nello stesso periodo dello scorso  anno si  era registrato un  -472. Un grande attivismo quindi, un segnale che fa ben sperare ma che non è ancora la svolta. Se guardiamo al numero complessivo delle imprese  attive infatti l’aumento  ha una portata inferiore: sono 45mila 483 (registrate 60mila769), rispetto alle 45mila 38 (registrate 59mila839)  del 2016 ...
Sanità, il rettore di Messina attacca: “Programmazione non rispetta pazienti”

Sanità, il rettore di Messina attacca: “Programmazione non rispetta pazienti”

Economia Sicilia
La programmazione sanitaria fatta dal Governo regionale per la provincia di Messina è da mesi al centro di forti critiche e l’ultimo intervento del Rettore dell'Università di Messina Pietro Navarra è un altro tassello che si aggiunge ai tanti, come il comunicato di oggi del sindaco Renato Accorinti che invita per lunedì, tutti i candidati alla presidenza della Regione, ad un confronto dove si possano pronunciare su questioni cruciali che mettono in discussione la rispondenza del decreto di fine marzo alle esigenze della provincia messinese. "Ho avuto modo in altre occasioni di esprimere tutte le mie perplessità sulla recente programmazione sanitaria formulata dal Governo regionale per la provincia di Messina. A mio parere, essa è stata sviluppata senza rispettare compiutamente le competenz...
Messina, blitz dell’ispettorato del lavoro alla Clinica Cristo Re

Messina, blitz dell’ispettorato del lavoro alla Clinica Cristo Re

Economia Sicilia
Sono una trentina le irregolarità trovate dal personale dell’Ispettorato del lavoro di Messina, diretto da Gaetano Sciacca, e dai carabinieri del nucleo di Palermo dopo il blitz alla Clinica privata Cristo Re, effettuato per verificare l’osservanza delle norme di tutela dei rapporti di lavoro e le posizioni contrattuali dei dipendenti. La struttura sembra che faccia ricorso ad una pratica abbastanza diffusa nel reclutamento del personale, per risparmiare sulle retribuzioni e sui pesanti oneri previsti e a scapito di diritti che si è tenuti a riconoscere nei rapporti subordinati e così invece di assunzioni a tempo indeterminato o determinato si utilizza personale con partita Iva. Nel caso specifico rilevato dagli ispettori, questo tipo di rapporto riguarderebbe una trentina di fisioter...